Eggers kamasutra
 

L’Ucraina lancia una campagna pubblicitaria che parla di coraggio per promuovere gli investimenti del dopo-guerra

Ideata dall’agenzia ucraina Banda, la campagna pubblicitaria è stata resa possibile grazie a spazi offerti da OMD, Dentsu e Publicis

Può apparire surreale che, mentre infuria la guerra, l’Ucraina abbia deciso di lanciare una campagna pubblicitaria, tra l’altro nei giorni della BIT strapieni di campagne di promozione turistica. L’obiettivo però è un altro e riguarda la ricostruzione dopo la fine del conflitto che, chiaramente, i promotori si augurano volga a loro favore.

L’iniziativa è stata avviata dell’Ufficio della Presidenza e del Governo dell’Ucraina, attraverso il Ministero della Trasformazione Digitale, con l’obiettivo di associare il concetto di coraggio alla popolazione ucraina, cavalcando l’ondata di sostegno internazionale e l’ammirazione con cui il mondo sta guardando alla resistenza contro l’invasione russa.

La speranza è che questa continui anche dopo il cessate il fuoco e che, dopo aver visto quello che i cittadini sono capaci di fare in guerra, in tempo di pace aziende e governi investano nel paese incoraggiati da tanta virtù.

Il coraggio viene dunque presentato come il più grande prodotto culturale da esportazione dell’Ucraina. “Altri hanno il gas, ma noi abbiamo il coraggio” dice la nota stampa. “In tutto il mondo gli ucraini sono stati identificati come una nazione di persone coraggiose” spiega il ministro della Trasformazione Digitale Mykhailo Fedorov portando l’esempio di dottori, soccorritori, negozianti, farmacisti, autisti e specialisti IT e così via. “Credo che dopo la vittoria ‘finestre di opportunità da tutto il mondo’ si apriranno per il nostro paese e il nostro compito principale sarà usarle correttamente”.

A livello internazionale l’intento è anche di proseguire con la campagna per il rilancio dell’immagine del paese interrotta dalla guerra, mentre a livello interno il tutto contribuisce a tenere alto il morale dei cittadini vittime di tanta devastazione.

A ideare la campagna è stata l’agenzia ucraina Banda (ne avevamo parlato qui e qui), lo sviluppo web e social è a cura delle agenzie Perevorot e FFFace di Kyiv mentre le pianificazioni media in 15 paesi, tra i quali l’Italia, sono state rese possibili grazie a spazi offerti da OMD, Dentsu e Publicis.

La creatività prevede numerosi soggetti outdoor, video, attivazioni social con un filtro Instagram, stickers e c’è pure del merchandising con magliette brandizzate. Il tutto si può vedere e scaricare sul sito brave.ua ed è disposizione di chiunque voglia sostenere gli ucraini attraverso questa campagna.

I paesi in cui è on air la campagna sono Polonia, Germania, Italia, Austria, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Canada, Spagna, Danimarca, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Bulgaria, Svezia, Svizzera, USA, Norvegia.

L’Ucraina lancia una campagna pubblicitaria che parla di coraggio per promuovere gli investimenti del dopo-guerra ultima modifica: 2022-04-13T11:42:20+02:00 da Redazione

Related posts

Comment