Semplicemente Reckitt: i consumatori dettano il rebranding di Reckitt Benckiser

Dopo qualche anno di tentativi per far accettare la sigla RB, subentrata alla più lunga Reckitt Benckiser, la multinazionale ora ha scelto di chiamarsi semplicemente Reckitt: più chiaro, semplice, memorabile.

L’operazione rebranding attinge a un patrimonio ricco di 200 anni di storia, ma prende anche atto dell’abitudine dei consumatori che non hanno mai accettato la sigla RB. Identità e iconografia del marchio sono state progettate per renderlo più riconoscibile ed evidenziare lo scopo dell’azienda, quello di proteggere, curare e nutrire, spiega un comunicato.

“Da Dettol a Lysol, da Nurofen a Durex, da Finish a Vanish, vendiamo ogni giorno alle persone più di 20 milioni dei nostri prodotti, eppure c’è meno riconoscimento dell’azienda che sta dietro quei marchi. La nostra nuova identità Reckitt ci permetterà di comunicare meglio il nostro scopo aziendale al mondo, e di farlo in un modo che sia potente, coerente e d’impatto”, ha commentato Jo Osborn, VP Internal Communications and Corporate Brand.

Il rebranding è stato creato e supervisionato dall’agenzia Havas Conran Design Group e comprende nome e logo nuovi, con la R al centro del simbolo a rappresentare l’unità dell’azienda, mentre la conchiglia evoca senso di protezione e natura.

La palette di colori vede la predominanza dell’Energy Pink, colore primario del brand, affiancata da colori secondari che riflettono il portafoglio prodotti.

Anche il carattere tipografico è stato creato su misura, mentre le linee guida relative all’uso delle immagini rimandano a concetti di autenticità, accessibilità e attività, per rafforzare l’idea dell’impatto sulle vite delle persone.

L’implementazione del nuovo marchio sarà realizzata nell’arco di 3 anni, sfruttando i cicli di sostituzione naturali, per gestire una transizione efficiente nei costi e nell’impatto sull’ambiente.

Semplicemente Reckitt: i consumatori dettano il rebranding di Reckitt Benckiser ultima modifica: 2021-03-24T11:11:31+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment