Onlineprinters marzo 2020
 

Ikea lancia un purificatore d’aria e inaugura il suo primo negozio ‘second hand’

Arriverà prima in Cina, nel corso di questo mese, e poi da febbraio negli altri mercati il primo purificatore d’aria di Ikea.

Un lancio che introduce nel settore un’alternativa dal prezzo accessibile, dal design curato e con alte performance, nel contesto di una strategia di prodotto che amplia il concetto di benessere in casa.

Chiamato Förnuftig, il purificatore d’aria è dotato di un pre-filtro che rimuove le particelle più grosse come capelli e polvere, un filtro per quelle più piccole sospese in aria come polveri sottili e pollini sotto i PM2.5 e infine un filtro per la pulizia dei gas che purifica l’aria da inquinanti gassosi come VOC e formaldeide e riduce gli odori sgradevoli come il fumo e di cucina.

E’ facile da usare e consuma poca energia, da 2,5 a 19 W a seconda della velocità della ventola.

«Crediamo che l’aria pulita dentro casa non dovrebbe essere un lusso per pochi, così nello sviluppo del prodotto abbiamo cercato di tenere un prezzo basso sia per il purificatore d’aria che per i filtri – spiega Henrik Telander, Product Owner di Ikea Svezia -. Oggi i purificatori d’aria non solo alla portata della maggior parte delle persone, in particolare per chi vive in piccoli spazi. Abbiamo dunque ottimizzato il purificatore d’aria per circa 10 mq, utilizzando meno materiale in modo più intelligente, soluzione che ci ha permesso di abbassare il prezzo».

Ikea ieri ha inoltre inaugurato il suo primo negozio che venderà solo articoli di seconda mano presso il ReTuna Shopping Centre, a Eskilstuna, Svezia, dove tutti i prodotti sono riutilizzati o riciclati.

Rispetto a quando ne avevano parlato la prima volta c’è qualche informazione in più: il negozio sarà aperto inizialmente per 6 mesi e venderà articoli che per varie ragioni sono state danneggiati presso il vicino negozio Ikea di Västerås e che, recuperati e aggiustati, avranno una seconda vita.

In sostanza il negozio è una sorta di laboratorio dove studiare come le persone si relazionano agli articoli di seconda mano e che darà la possibilità a Ikea di capire come mai alcuni prodotti vengano gettati e in che condizioni sono, perché le persone scelgono di donare o riciclare i prodotti e se c’è interesse nell’acquisto di articoli aggiustati, con l’intento di costruire un modello di business profittevole per il futuro.

Ikea lancia un purificatore d’aria e inaugura il suo primo negozio ‘second hand’ ultima modifica: 2020-11-05T11:20:01+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment