Amazon Bedroom_1000x250
Amazon GameRoom_1000x250
 

Volkswagen entra nella startup SeeReal Technologies per sperimentare l’olografia 3D

Il gruppo tedesco ha acquisito una quota di minoranza e avvierà un progetto di ricerca sulla AR

Il Gruppo Volkswagen ha acquisito una quota di minoranza della startup tecnologica SeeReal Technologies, con cui già collabora dalla fine del 2018. Attraverso questa partecipazione, il Gruppo potrà accedere alla realtà aumentata nel campo dei display per le auto.

Molteplici le sue potenziali applicazioni: situazioni potenzialmente pericolose sulle strade saranno proiettate nell’ambiente di guida in tre dimensioni, i comandi saranno sostituiti da display “toccabili”, l’interlocutore telefonico comparirà sotto forma di ologramma, i passeggeri potranno giocare a Tetris tridimensionale.

Gli head-up display del tipo attualmente in commercio possono proiettare le proprie informazioni all’interno di uno spazio limitato. Al contrario, nella Volkswagen ID.3, completamente elettrica e in vendita a partire dal 2020, le informazioni saranno visibili nel campo visivo del conducente, con collegamenti diretti a ciò che lo circonda, grazie a un head-up display a realtà aumentata. In futuro, le presentazioni tridimensionali si fonderanno addirittura con l’ambiente senza soluzione di continuità e i veicoli potrebbero essere controllati tramite display e switch virtuali, facendo diventare obsoleti i tradizionali cruscotti. Tutti gli occupanti potrebbero usare display tridimensionali “toccabili” con visione naturale per ottenere informazioni o per l’interazione.

SeeReal Technologies ha sedi a Dresda e in Lussemburgo.

Axel Heinrich, Direttore di Volkswagen Group Innovation, commenta “La realtà aumentata sarà un componente fondamentale nella mobilità del futuro e nell’interazione. Ecco perché ci stiamo focalizzando su tecnologie chiave come l’olografia, che presenterà questa nuova realtà in maniera affascinante”.

Volkswagen entra nella startup SeeReal Technologies per sperimentare l’olografia 3D ultima modifica: 2019-09-02T12:05:09+02:00 da Redazione

Related posts