Lions Live header ottobre 2020
 

Tim e Octo Telematics svilupperanno soluzioni data-driven per le auto. La prima è il dispositivo antiabbandono TIM BabyPad

Offrire servizi data driven per le auto non ancora connesse alla rete mobile ed estendere progressivamente le potenzialità dei servizi digitali a tutti i veicoli in circolazione, dal trasporto pubblico alle flotte aziendali: questo l’obiettivo della partnership siglata tra TIM e OCTO Telematics.

L’accordo tra le due aziende punta alla creazione di prodotti innovativi nel settore della connected car e della mobilità per rendere le auto intelligenti dotandole di un accesso alla rete mobile e per avvalersi, anche a bordo, di nuove applicazioni per la navigazione smart.

In particolare grazie anche al 5G di TIM saranno disponibili funzionalità dedicate alla sicurezza del veicolo e dei passeggeri, all’assistenza per la manutenzione predittiva e la gestione a distanza del mezzo, all’assicurazione in base allo stile di guida, oltre che per gli aspetti associati all’antifurto e a soluzioni per l’entertainment.

Il primo prodotto, in vendita a breve per le festività natalizie presso tutta la rete di negozi TIM e sul sito www.tim.it, è il dispositivo antiabbandono con bluetooth TIM BabyPad, ideato per rilevare la presenza del bambino sul seggiolino nel veicolo. L’app collegata al TIM BabyPad rileva la presenza del bimbo e, se il genitore scende dall’auto, lo smartphone emette un allarme. Se l’allarme non viene disabilitato, vengono inoltre inviati degli SMS a numeri preassociati con le coordinate GPS prevenendo, eventuali pericolose situazioni. Un prodotto che risponde a un bisogno concreto, visto il caos sulla recente normativa sull’obbligo di installare seggiolini antiabbandono, proposto al prezzo lancio di 59,90 euro.

Elisabetta Romano, Chief Innovation & Partnership Officer di TIM, commenta “Questa partnership con Octo Telematics ci consente di mettere a disposizione dei nostri clienti le migliori soluzioni di assistenza, semplici da utilizzare e che si integrano nel più ampio sviluppo dell’ecosistema IoT, avvalendosi anche del 5G. La rete di nuova generazione permetterà infatti di abilitare una connettività pervasiva con importanti effetti sullo sviluppo delle smart city sempre più ecosostenibili e efficienti. Questa iniziativa conferma l’impegno di TIM a estendere al più ampio numero di persone servizi innovativi e di facile adozione”.

Nicola Veratelli, Amministratore Delegato di OCTO Telematics Group, dichiara: “ E’ motivo di orgoglio l’inizio di questa partnership con TIM. Lo sviluppo della connettività nel settore automotive rappresenta una delle principali innovazioni che permetteranno sempre più di offrire servizi a valore aggiunto e benefici agli automobilisti. In questo contesto, la nostra capacità di analizzare i dati e renderli disponibili, contribuisce  ad implementare  la sicurezza nella mobilità che rappresenta per noi ed i nostri partner un valore imprescindibile”.

Tim e Octo Telematics svilupperanno soluzioni data-driven per le auto. La prima è il dispositivo antiabbandono TIM BabyPad ultima modifica: 2019-12-20T09:19:26+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment