Renault, la quota digital del budget media raggiunge il 40%

Azzurra Lucignani Renault 3-2

Da settembre campagne su gamma ibrida ed elettrica Renault. Il 60% del digital acquistato in programmatic

La presentazione dei nuovi servizi per il consumer journey digitale di Renault è stata l’occasione per fare il punto sulle prossime campagne della casa automobilistica.

Ce ne parla Azzurra Lucignani, Advertising & CRM Manager di Renault. «I prossimi mesi avremo diverse campagne in programmazione a supporto dell’arrivo di nuovi prodotti; in particolare, a settembre ci focalizzeremo sui lanci di Clio Hybrid e Captur Plug-In Hybrid, nei mesi successivi sarà la volta di Mégane Plug-In Hybrid e di Twingo Z.E., la versione 100% elettrica della piccola citycar Renault. Continueremo poi a comunicare la nostra gamma Dacia e Renault ZOE, la nostra berlina compatta 100% elettrica».

Le campagne sono tutte firmate Publicis, l’agenzia creativa di riferimento a livello europeo.

La pandemia ha inevitabilmente impattato anche sugli investimenti media della casa automobilistica e sulla loro suddivisione all’interno del media mix. Queste le previsioni per il secondo semestre «Gli investimenti media hanno subìto, come d’altronde tutto il comparto automotive, una contrazione dovuta al Covid – spiega Lucignani -. Noi abbiamo ripreso ad investire in maniera più cospicua durante il mese di giugno ed abbiamo concentrato i nostri investimenti su quei canali che generano un ROI più elevato. Da questo punto di vista prosegue la nostra strategia di incrementare la pianificazione digital che quest’anno raggiungerà il 40% del totale budget media; all’interno del 40% dedicato alle attività digitali, buona parte (circa il 60%) è ormai incentrata sulle attività in programmatic che ci garantiscono un’efficacia maggiore rispetto alla classica display acquistata in modalità reservation».

Renault, la quota digital del budget media raggiunge il 40% ultima modifica: 2020-07-22T10:46:01+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment