Onlineprinters marzo 2020
 

La start-up Phenix consolida la sua presenza sul mercato italiano con l’acquisizione di Myfoody

Salvare gli invenduti alimentari in Francia è un obbligo di legge (in Italia, invece, solo un “approccio strategico”): ecco perché oltralpe fioriscono le app come TooGoodToGo e Phenix.

Quest’ultima è presente Spagna, Portogallo, Belgio e Italia dove ora annuncia l’acquisizione di Myfood, player della sostenibilità alimentare che gli permetterà di consolidare la presenza nel nostro paese.

L’obiettivo della start-up francese è essere presente in 10 paesi europei entro il 2023, salvando dallo spreco più di 450mila pasti al giorno (oggi sono 120mila grazie a una community di 2,5 milioni di utenti). Myfood è stata la prima start-up italiana a impegnarsi nella lotta agli sprechi alimentari attraverso un sistema che permette agli utenti di conoscere i prodotti in scadenza nei supermercato e fare una spesa a spreco zero.

L’acquisizione permetterà a Phenix di rafforzare ulteriormente la presenza nella città di Milano e proiettarsi nel resto del paese, dove Myfood è presente nelle principali città e ha collaborazioni con oltre 200 operatori della GDO, da Lidl Italia a Unicoop Tirreno.

Alla grande distribuzione la start-up offre una serie servizi innovativi per semplificare e ottimizzare la gestione dei prodotti in scadenza, l’app anti-spreco rivolta ai consumatori finali, una piattaforma per collegare e digitalizzare le donazioni di cibo tra supermercati, industriali e produttori da una parte e gli enti di beneficenza dall’altra.

La start-up Phenix consolida la sua presenza sul mercato italiano con l’acquisizione di Myfoody ultima modifica: 2021-10-13T11:02:01+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment