Amazon Bedroom_1000x250
Amazon GameRoom_1000x250
Amazon LivingRoom_1000x250
 

Heinz raggiunge i gamer di Call of Duty: Warzone Pacific svelando loro i nascondigli sulla mappa

Alla luce dei dati sulle lunghe sessioni di gioco a cui sono abituati gamer più incalliti, il marketing di Heinz si è chiesto come facciano i giocatori a mangiare – ma anche dormire, andare in bagno, insomma svolgere bisogni primari –  in pace senza rischiare le pelle (virtuale).

Una domanda spontanea che ha spinto il brand a stringere una partnership con lo sviluppatore  Activision per un’attività di marketing volta a raggiungere i gamer all’interno di Call of Duty, senza interrompere e offrendo un servizio utile.

Ispirandosi al passaparola tra gli insider ben informati, che conoscono i posti segreti e si guardano bene dal rivelarli agli altri giocatori, Heinz ha infatti identificato i nascondigli nella mappa di Caldera dove i gamer si possono nascondere per andare a farsi un panino.

Su Twitch e YouTube sono stati organizzati degli appuntamenti con alcuni noti streamer di Call of Duty: Warzone Pacific che hanno svelato gli Heinz Hidden Spots e dimostrato la loro sicurezza sgranocchiando snack senza interrompere il gioco. L’idea è stata dell’agenzia brasiliana GUT São Paulo.

“L’80% dei giocatori mangia e beve mentre gioca, ma è molto difficile farlo nei giochi multiplayer come Call of Duty, dove una pausa inopportuna può costarti la partita. Come Heinz “porta la magia” al cibo, che tu sia seduto a tavola o mangiando un boccone veloce durante la partita, ora aiutiamo i giocatori di Call of Duty a fare una pausa in sicurezza in uno dei nuovi punti di interesse su Caldera” spiega Ashleigh Gibson, brand director di Heinz.

Heinz raggiunge i gamer di Call of Duty: Warzone Pacific svelando loro i nascondigli sulla mappa ultima modifica: 2021-12-20T11:31:31+01:00 da Redazione

Related posts