Burger King invita a ordinare da McDonald’s, una campagna per sostenere il settore nella crisi

Burger King

Stavolta non è il consueto scherzo ai danni della concorrenza, anche se a una prima occhiata pare che Burger King ne abbia fatta un’altra delle sue.

Il brand in Francia ha pubblicato un annuncio social – rilanciato in poche ore anche in altri mercati – che invita i cittadini ad ordinare cibo da asporto o a utilizzare i drive-thru per sostenere i fast food durante questo secondo periodo di chiusura a causa della pandemia.

Sotto il titolo a caratteri cubitali “Ordinate da McDonald’s” infatti non c’è una nuova presa in giro al concorrente ben più grande e capillare, ma appunto l’invito a rivolgersi per una cena casalinga ai tanti operatori tra i quali, certo, anche McDonald’s accanto a tutte le altre catene internazionali e indipendenti.

In chiusura, a gentile concessione, scrive che “Mangiarsi un Whopper è sempre la cosa migliore, ma ordinare un Big Mac non è poi così una gran brutta cosa”.

L’idea è stata dell’agenzia Buzzman.

Il brand settimana scorsa aveva lanciato una campagna per Halloween, nella quale presentava come luoghi del terrore i ristoranti della concorrenza chiusi, suscitando qualche critica sul fatto che non fosse corretto parlare di chiusure, puranco dei concorrenti, in un momento in cui molti ristoranti rischiano veramente. Questo annuncio, dall’altra parte dell’Atlantico, pare una risposta.

Aggiornamento: visto il successo dell’operazione, è arrivata anche la traduzione italiana. Eccola qui

 

Burger King invita a ordinare da McDonald’s, una campagna per sostenere il settore nella crisi ultima modifica: 2020-11-03T10:51:55+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment