Eggers kamasutra
 

Assocarni: la campagna “La stellina della carne bovina” realizzata con Rai Pubblicità centra i target

Presentati ieri i risultati della campagna cofinanziata dal Mipaaft lanciata lo scorso novembre

La maggioranza degli italiani, pari all’87% degli intervistati, consumerà con più consapevolezza la carne bovina e l’83% si sente di consigliarne il consumo. Sono alcuni dei risultati più significativi delle ricerche relative alla campagna di informazione “La Stellina della carne bovina” lanciata da Assocarni sul consumo consapevole della carne italiana, dei suoi valori nutrizionali, sociali e ambientali.

La campagna, realizzata da Rai Pubblicità e cofinanziata dal Mipaaft, è andata in onda su tutti i canali Rai (Tv, Digital, Radio e Circuito Cinema Rai Pubblicità) dal 18 novembre 2018 per due settimane con il formato di “Lezioni di etichetta”.

Per misurare i pubblici raggiunti e l’efficacia della campagna Rai Pubblicità ha commissionato tre ricerche quali-quantitative, condotte pre e post la messa in onda ed effettuate su un numero complessivo di 2.900 interviste con metodo Cawi, su un campione rappresentativo della popolazione italiana.

Assocarni: la campagna “La stellina della carne bovina” realizzata con Rai Pubblicità centra i target

Queste le principali evidenze circa la percezione della carne bovina da parte di chi ha visto o ascoltato gli spot: la conoscenza delle proprietà nutritive della carne (proteine, vitamine, minerali) è passata dal 93% di chi non ha visto lo spot al 96% di chi ha visto uno degli spot; la consapevolezza che il consumo equilibrato di carne bovina può contribuire al benessere delle persone è passato dall’83% al 90%; la conoscenza che il consumo equilibrato di carne bovina faccia parte della Dieta Mediterranea dal 83% al 95% e che il consumo equilibrato di carne bovina italiana faccia del bene anche all’ambiente e al territorio italiano è passato dal 65% all’84%.

“Il percorso narrativo proposto da Assocarni e Mipaaft – spiega Emilia Grazia Costa, responsabile progetti speciali e nuove tendenze Rai Pubblicità – ha offerto una lettura dell’“etichetta virtuale” delle carne bovina e ha raggiunto un pubblico di oltre 60 milioni di Responsabili Acquisto e di oltre 19 milioni di “Be Transparent”, ossia il target delle persone più sensibili e attente al consumo consapevole. Grazie a questa campagna crossmediale, sempre più persone hanno capito cosa sono le carni sostenibili, quali sono le proprietà nutritive della carne bovina e qual è il rapporto virtuoso tra carne bovina e ambiente. Inoltre è stata seguita e apprezzata anche dai Millennials e dalla Generazione Zeta. Il 94% delle persone ha espresso un elevato gradimento per l’iniziativa. I contenuti audio e video di Pubblicità Accessibile sono stati riconosciuti come eticamente responsabili per l’84%, di utilità sociale e di servizio (86%) e coerenti con Rai, la media company di servizio pubblico (91%)”.

 

CREDITS

Progetto Be Transparent e campagna “Lezioni di Etichetta”
Progetto Inclusione&Accessibilità e campagna di pubblicità accessibile
Ideazione – Sviluppo – Progettazione: Emilia Grazia Costa  – Rai Pubblicità
Realizzazione pubblicitaria: Brand Integration – Rai Pubblicità
Direzione Produzione e Post Produzione: Marco De Marinis – Gothacom SAS
Progetto Inclusione&Accessibilità: Regia e interpreti di ENS

Assocarni: la campagna “La stellina della carne bovina” realizzata con Rai Pubblicità centra i target ultima modifica: 2019-04-17T09:31:42+02:00 da Redazione

Related posts

Comment