Publitalia convegno maggio 2022 long
 

Tavernello si riposiziona sulla ‘qualità accessibile’

Nuovo logo di Motherland, spot tv con ‘Lezioni di Etichetta’ di Rai Pubblicità e stampa con Armando Testa

Aria di novità in Caviro, la più grande filiera vitivinicola d’Italia che riunisce 13.000 soci viticoltori che lavorano una superficie di oltre 37.000 ettari di vigneti. L’azienda rinnova l’immagine di Tavernello, suo marchio di punta in termini di fatturato e volumi di vendita in tutto il mondo.

Tavernello propone la sua nuova immagine di marca, espressione del proprio posizionamento di qualità italiana accessibile, attraverso un nuovo logo circolare che include la garanzia del corporate brand Caviro, sottolineato dall’inedita tagline “Sincero. Buono. Italiano.” che pone l’accento su quei valori come affidabilità, esperienza, innovazione e sostenibilità.

A supporto della nuova immagine, finalizzata  da Motherland, al via una campagna di comunicazione che prevede una pianificazione di tv, radio, digital, cinema, carta stampata (ideata da Armando Testa) ed attività focalizzate sui social network di Tavernello (Facebook e Youtube).

In particolare, il compito di sviluppare e comunicare contenuti coerenti al posizionamento dei brand Caviro e Tavernello è stato affidato alla campagna Be Transparent di Rai Pubblicità e al suo format crossmediale “Lezioni di Etichetta”, on air su tutti i canali Rai, tv, radio, digital e cinema. Tavernello, infatti, con 6 soggetti/lezioni da 30” è protagonista per tutto il mese di novembre del nuovo format di RAI Pubblicità.

Ogni “Lezione” approfondisce un aspetto specifico del vino Tavernello, come la qualità, la filiera, il processo o il brik, partendo proprio dalla lettura guidata della nuova etichetta, offrendo al consumatore indicazioni dettagliate su caratteristiche e innovazioni di processo e prodotto, rispondendo al crescente bisogno di informazione di qualità e promuovendo un consumo consapevole e responsabile.

“Tavernello è cresciuto negli anni grazie alle continue garanzie di qualità dei suoi prodotti e di correttezza nei confronti dei consumatori italiani e stranieri che l’hanno portato a diventare il brand numero uno in Italia e marchio di vino italiano più venduto al mondo – sostiene Elena Giovannini, Responsabile Market Daily di Caviro – “Il processo di rinnovamento di Tavernello nella direzione di una nuova immagine di marca globale aprirà  nuove prospettive come quella di accogliere in futuro altre referenze, per una logica di sempre maggiore coesione tra mercato domestico e internazionale”.

DATI:

Tavernello ha chiuso l’anno 2016 registrando un fatturato pari a 96 milioni di euro. Con il marchio Tavernello sono sul mercato mondiale volumi di vino pari a 83 milioni di litri per un numero di pezzi pari a 85 milioni di unità.

Viene esportato in oltre 40 paesi tra Europa, Russia e Asia con leadership di mercato in Germania, Russia e Giappone per un totale superiore a 70 milioni di litri venduti all’anno.

In Italia sono oltre 4.8 milioni le famiglie consumatrici. Nel nostro mercato il peso complessivo di Tavernello è di 55 milioni di litri venduti su un totale di 510, rappresentando oltre il 10% della quota volume delle vendite di vino in brik nella Gdo.

Tavernello si riposiziona sulla ‘qualità accessibile’ ultima modifica: 2017-11-30T11:34:09+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment