Il Consorzio del Chianti Classico mappa i ristoranti e crea una selezione in base alla carta dei vini

Uno screening di oltre 300 locali tra le città di Firenze e Siena e nel territorio di produzione del Chianti Classico, realizzato dall’agenzia 2night, ha fornito al Consorzio una mappa di posizionamento nel suo mercato domestico per eccellenza e dato vita al progetto ‘Amici del Chianti Classico’, ovvero la creazione di una nuova comunità di ristoratori cui viene riconosciuto il merito di lavorare in modo altamente professionale con i vini del Gallo Nero.

“Volevamo aprire un canale diretto e costante con chi lavora nel mondo della ristorazione, con coloro che consideriamo tra gli ambasciatori più importanti della nostra denominazione” afferma Giovanni Manetti, Presidente del Consorzio Vino Chianti Classico.

Già in programma le prime iniziative dedicate ai soci del club, come la presentazione del nuovo raccolto dell’Olio DOP Chianti Classico, inviti privilegiati alle principali manifestazioni della denominazione” e Vinitaly e degustazioni ‘en primeur’ nel corso dell’anno.

Dalla Toscana il progetto sbarcherà nel 2019 a Milano, per entrare in contatto con una delle comunità enogastronomiche più interessanti d’Italia, ma anche per mettere a fuoco dimensioni e criteri di inclusione di chi lavora con il Chianti Classico al di fuori della Toscana, considerato che la regionalizzazione dei consumi del vino è diventato un trend dominante.

Il Consorzio del Chianti Classico mappa i ristoranti e crea una selezione in base alla carta dei vini ultima modifica: 2018-12-13T13:53:34+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment