Ekaterra sceglie PHD come nuova agenzia media globale

La multinazionale del tè Ekaterra, nata dall’acquisizione della divisione di Unilever da parte della società di private equity CVC, ha chiuso la gara media globale.

A uscirne vincitrice, come scrive Campaign, è PHD che prenderà il posto dell’uscente Mindshare, partner storico di Unilever, che era stata riconfermata a settembre 2021 dopo una gara globale.

Il 1° luglio si è infatti conclusa la transazione e la nuova società ha nominato Nathalie Roos e Pierre Laubies nei ruoli, rispettivamente, di Ceo e Chair of the Board, la prima proveniente da L’Oréal dove era a capo del business Professional Products e precedentemente Ceo per la Germania, mentre il secondo ha 30 anni d’esperienza in aziende come Mars, Campbell Soup Company ed è stato, più recentemente, Ceo di Jacobs Douwe Egberts e Coty.

Ekaterra conta approssimativamente 2 miliardi di euro di ricavi annuali e un portfolio di oltre 30 brand, incluso Lipton che è venduto in oltre 100 paesi, PG tips distribuito in UK e Tazo negli USA. Tra i brand più giovani ci sono invece Pukka e T2, certificati B-corp.

Ekaterra sceglie PHD come nuova agenzia media globale ultima modifica: 2022-07-13T11:36:59+02:00 da Redazione

Related posts