Onlineprinters marzo 2020
 

Coors Light bypassa il Super Bowl e cerca di infiltrarsi nei sogni degli spettatori

L’ambush marketing legato al Super Bowl è ormai un genere letterario a sé e quest’anno, accanto alla url lunghissima di Miller Lite per rubare l’attenzione allo spot di Michelob Ultra, l’idea più bizzarra è quella di Coors Light e Coors Seltzer.

Il brand, che non può pianificare perché l’esclusiva merceologica ce l’hanno i concorrenti della AB-InBev, ha lanciato una campagna in cui lo spot per il Big Game verrà trasmesso direttamente nei sogni degli spettatori.

Con l’aiuto della psicologa di Harvard Deirdre Barrett, Coors ha creato un video di 8 ore pieno di stimoli visivi e audio che, se visualizzato qualche giorno prima dell’evento sportivo, dovrebbe stimolare nel subconscio la ‘visione’ dello spot pubblicitario.

Sul sito CoorsBigGameDream.com c’è il video in questione insieme a un dietro le quinte che spiega la scienza dietro l’idea, il lavoro di Barrett e dell’agenzia creativa DDB.

Coors Light bypassa il Super Bowl e cerca di infiltrarsi nei sogni degli spettatori ultima modifica: 2021-02-08T11:08:22+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment