Epica 2018 orizz
 

Andrea Concato. Smart speaker, quanto smart?

di Andrea Concato, managing co-founder di Social Value

Brand News ci informa che una ricerca di Duepuntozero Doxa segnala che il 75% dei navigatori in rete italiani sono inclini ad acquistare uno smart speaker.

E’ un numero importante. Sarà un device popolare, si può scommettere sul suo successo per i prossimi Black Friday e acquisti natalizi

Google Home, Amazon Echo/Alexa, Apple HomePod etc., sapete?

Cosa sono? Sono speaker e assistenti virtuali capaci di rendere mille servizi alle persone nelle loro case.

Penso.

Proprio subito dopo il caso Facebook/Cambridge Analytica che ancora una volta ci ha aiutato a riflettere sulla gestione, o manipolazione dei nostri dati.

Proprio subito dopo che in tanti hanno reagito male, turbati, scandalizzati, tanto che qualcuno ha pensato di unirsi a una class action.
Ecco, subito dopo una moltitudine di persone, molti dei quali saranno certo gli stessi di cui sopra, sta pensando di mettersi in casa uno di questi cosi.

Che contiene uno o più microfoni, una o più videocamere, ed è direttamente connesso ai server di Google, Amazon, Apple.

Dentro casa tua.

Non voglio certo remare contro la tecnologia, ne sono appassionato utilizzatore da sempre, non penso certo che con questa opinione disturberò il successo degli smart speaker, figurati se.

Vorrei solo riflettere sul fatto che la tecnologia richiede sempre di più un utilizzo consapevole, informato e responsabile.

Niente pigrizia, niente superficialità. E leggere le istruzioni.

Andrea Concato. Smart speaker, quanto smart? ultima modifica: 2018-04-03T16:41:00+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment